Il tema – assolutamente tipico al giorno d’oggi – è l’“Indiscrezione”. Spesso ci capita di volercene stare per conto nostro, in tranquillità, ma ecco che arriva il classico scocciatore, magari logorroico, e il momento magico va a farsi benedire. Dite la verità, quante volte vi è successo?Un turbillon di confessioni più o meno intime, sicuramente critiche, in ogni caso inopportune, animano una serata di conviviale interazione dove la “pazienza” e la “flessibilità” saranno messe a dura prova!Accolto da un Cerimoniere, il pubblico viene accompagnato a gustare un aperitivo servito. Una petulante figura comunica, con un Prologo, le direttive da seguire. Gli spettatori, introdotti nella pre-allestita sala apparecchiata ad hoc, vengono fatti accomodare (anche) random. Al primo segnale, impertinenti commensali ai tavoli, saranno pronti ad aprirsi a singolari indiscrezioni…